/ SPORT

Che tempo fa

Cerca nel web

SPORT | 06 gennaio 2019, 14:57

Virtus Biella: Lingotto accarezza a lungo la vittoria ma nel finale al cardiopalma finisce ko

Prochimica Novarese inizia l'anno con una vittoria. Dopo una sofferta partita si impone 3-2 sulle torinesi. Quinta vittoria al tie break per Chivazza. Nerofucsia seconde in classifica.

Virtus Biella: Lingotto accarezza a lungo la vittoria ma nel finale al cardiopalma finisce ko

Ha accarezzato a lungo e per diverse volte la possibilità di essere la prima squadra in campionato a "svaligiare" il PalaSarselli ma alla fine Lingotto china la testa al carattere dominate di una Virtus Biella più cinica che bella. Primi due set da brividi per la formazione di coach Maurizio Venco. 18 giorni di stop per le festività natalizie sono risultati difficili da digerire nonostante gli allenamenti siano continuati ininterrottamente. Ma il ritmo gara è tutt'altra cosa rispetto alla solo palestra settimanale. Qualche segnale di crescita si è visto nel terzo set vinto a 26 dalle nerofucsia. Quarta ripresa in scioltezza nel segno della Prochimica Novarese con un Lingotto in chiara sofferenza psicologica nella consapevolezza di aver gettato al vento un paio di occasioni che potevano regalarle il 3-0. Quinto set. Mamma mia, soffrire va bene ma per alcuni tifosi ieri sera è stata veramente difficile da sopportare. 8-12 per le ospiti e time out Chiavazza. Lingotto torna ad accarezzare il sapore della vittoria. Cuore, determinazione e grinta si lasciano alle spalle gli arbitri, ieri sera non troppo performanti, le sfortune, gli acciacchi. Inizia così la rincorsa verso la decima vittoria, la quinta al tie break. Raggiunta la parità ogni palla diventa infuocata con le torinesi sempre con il muso avanti e pronte a sfruttare l'errore virtussino. Finisce 22-20 un quinto set che regala il sorriso alla squadra, il tripudio del sempre encomiabile PalaSarselli. Annullati cinque match ball dalle nerofucsia che dopo questa vittoria siedono in condominio con Pavic Romagnano al secondo posto della classifica di B2 girone A. 

Le parole di coach Maurizio Venco. "Questo è un gruppo ammirevole. Nonostante le difficoltà in battuta e un pochino fuori forma sa rimanere in partita, lottare e questo vuol dire che mentalmente ne abbiamo. Avevamo bisogno di recuperare anche se non potendo giocare si perde il ritmo gara e questa sera si è visto nel filo logico del gioco. Non riuscendo a disputare amichevoli per svariati motivi sapevo che dopo 18 giorni di stop ci volesse un attimo per riprendere il filo ma anche se il match lo abbiamo ripreso per i capelli meglio di così non poteva andare. Ancora una vittoria al tie break 22-20? Io dico sempre che nei punteggi importanti vincono solo le squadre che hanno carattere, non è mai un caso, vincono i giocatori che sanno sacrificarsi. In diverse occasioni Lingotto ha avuto il match ball e io dico che è proprio in qui che si vede chi ha carattere. Questa squadra ne ha da vendere, adesso dobbiamo quadrare la testa in altre situazioni dove siamo ancora acerbi. Però se siamo acerbi, ne abbiamo ancora tanto e siamo a questo punto vuol dire che le cose vanno bene". 

L'analisi della top scorer della serata con 28 punti, Miriam El Hajjam. "Partita combattuta, noi siamo così. Ancora un 3-2. Nei momenti in cui caliamo di attenzione, non riesco a capire il motivo, quando ci riprendiamo secondo me non ce ne proprio. Siamo una buona squadra, abbiamo bisogno di continuità. Non credo le vacanze di Natale abbiano influito, di positivo questa sera è stata la reazione della squadra e per questo sono molto contenta. Abbiamo dimostrato di avere un sacco di schemi diversi e adattarci a loro, uno dei nostri punti di forza oltre all'essere una squadra umile, cosa non facile da trovare e vedere in giro. Dobbiamo migliorarci nella cattiveria agonistica e giocare come al tie break fin dal primo pallone. Dobbiamo abituarci mangiare la palla da subito". 

Prochimica Novarese Virtus Biella-Labormet 2 Lingotto 3-2

Parziali: 21-25, 19-25, 28-26, 25-15, 22-20.

Tabellino: Baratella (L), Cisilino n.e., Mariottini 7, Vodopi, El Hajjam 28, Raseni n.e., Frascarolo 7, Bullano, Ubezio 14, Diego 18, Formaggio 10, Fonsati 10, Fraudatario n.e.. All. Venco.

Fulvio Feraboli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore