/ SPORT

SPORT | 18 dicembre 2018, 09:05

Termina il girone d'andata, chiudono col botto i cadetti del Tennistavolo Biella

tennistavolo biella

Si è giocata sabato scorso l’ultima giornata del girone di andata dei campionati a squadre di tennistavolo; a partire dalla B1 giù, giù sino alla D3 le otto squadre del Tennistavolo Biella erano impegnate tra le mura amiche dell’ITI. La formazione della Carrozzeria Campagnolo, che milita nella serie cadetta, ha chiuso questa prima fase veramente con il botto. Eugenio Panzera, Simone Cagna e Vincenzo Carmona, guidati dal coach Adrian Panaite, hanno liquidato infatti, con un perentorio 5 a 0, i modenesi del Villa d’Oro, conquistando così due importantissimi punti in ottica salvezza.

E’ vero che gli ospiti sono scesi in campo privi del loro numero uno, Roberto Vai, comunque i tre atleti schierati dagli emiliani erano giocatori di tutto rispetto. A partire dal seconda categoria Lorenzo Guercio, affiancato dai due forti “terza” Tommaso Seidenari ed Alessandro Bisi. Quest’ultimo membro della dinastia di pongisti, forse più famosa d’Italia, i mitici quattro fratelli Bisi: Francesco, Guido, Giovanni, campione Europeo nella categoria Allievi nel 1975 ed appunto Alessandro ancora brillantemente sulla breccia. I biellesi, apparsi tutti in ottime condizioni di forma, hanno concesso veramente poco agli avversari, con una sola partita terminata alla bella. Due punti a testa per Eugenio e Vincenzo ed uno di Simone. Al giro di boa, la classifica, guidata dal Verzuolo, vede i lanieri piazzati in posizione centrale con tre formazioni alle loro spalle: Modena, Milano e Brescia.

Sconfitta invece per il team dell’AssiBiella, in serie C1, per mano dei varesotti di Olgiate Olona. Sinceramente ci si attendeva un match più combattuto, ma così non è stato. Tra le fila avversarie sicuramente Vivaldi è giocatore di ottima levatura, ma, i suoi compagni sono atleti alla portata dei locali. A mancare, purtroppo, è stato Tommy Ferraris che non è riuscito mai ad entrare veramente nel match perdendo tutte le tre partite disputate. Bene David Dabbicco che lotta da par suo e supera, al quinto set, il terza categoria Redaelli. Un punto arriva poi da Francesco Gamba su Gemma. La posizione di classifica della compagine biellese non è tranquillissima, trovandosi proprio a ridosso della zona retrocessione. Il campionato però è ancora molto lungo e le possibilità di miglioramento ci sono tutte.

Due facili vittorie per le formazioni del Tennistavolo Biella nei campionati regionali di C2 e D1. Il Biella-Legno (con il punteggio di 5 a 0) e la RDM (5 a 2) superano due squadre dell’Enjoy che stazionano nelle posizioni basse dei due rispettivi campionati. Per Stefano Erba, Luca Lanza e Pietro Furno tutto facile (solamente Pippi ha rischiato più del dovuto contro Roggeri), mentre in D1 è stato Nicolò Manfredi che, con tre punti all’attivo, ha trascinato i suoi alla vittoria. I punti avversari sono arrivati ad opera di Sentina che supera sia Gil Rollino che Domenico Api.

Non è sceso in campo il capitano Gianluca Servo. Anche la Pizzeria Giordano, che disputa il campionato di D2, esce vittoriosa dal match che l’ha vista opposta al Baveno. 5 a 1 il risultato finale di un incontro a senso unico con i biellesi Emanuele Gritti, Luca Formagnana, Marco Solesio e Remus Ozarchevici tutti a punti. Tutte sconfitte, invece, le formazioni di D3. La squadra A, con il punteggio di 5 a 2, contro lo Splendor: Eric Acquadro (autore dei due punti), Marco Serra ed i due giovani Giacomo Cenedese e Giacomo Forno; la squadra B, con il punteggio di 5 a 1, contro la Chiavazzese B: Ugo Marino, Fabio Lisanti e Tommaso Sorrentino (questi l’autore del punto su Pilzer) ed infine la squadra C, con il punteggio di 5 a 0, contro la Chiavazzese A: Edoardo Prola, Fabio Cosseddu, Matteo Passaro e Tommaso Ferraro.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore