/ Cronaca dal Nord Ovest

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca dal Nord Ovest | 14 dicembre 2018, 10:30

Traffico illecito di rifiuti: chiesto il rinvio a giudizio per 8 persone - Cronaca dal nord ovest

Traffico illecito di rifiuti: chiesto il rinvio a giudizio per 8 persone - Cronaca dal nord ovest

Il Comune di Borgovercelli si costituirà parte civile al processo relativo al traffico illecito di rifiuti che, nell'agosto del 2017, venero scaricati nell'area della Cascina Nuova, a poca distanza dal casello autostradale della A26.

A processo per quella vicenda sono finite otto persone, tra cui un uomo residente a Vercelli, accusati, a vario titolo, di aver sversato nell'area della cascina quattro autoarticolati contenenti circa 400 metri cubi di rifiuti speciali e non, trasportati e depositati in assenza di qualsivoglia autorizzazione specifica e abbandonati in un'area (parzialmente privata) che aveva diversa destinazione d'uso.

Secondo le accuse rivolte agli otto dalla Procura di Torino, anche i documenti che vennero forniti agli autotrasportatori sarebbero stati falsi.

Le indagini sulla vicenda partirono dalla segnalazione di chi, a Borgovercelli, aveva visto il via vai di mezzi. Il sindaco Mario Demagistri, i carabinieri, i forestali e Arpa si precipitarono nella zona, fermando i mezzi e procedendo agli accertamenti e alle denunce del caso.

Pochi giorni dopo, tra l'altro, parte dei rifiuti andarono anche a fuoco, con un ulteriore danno ambientale.

La prossima settimana, a Torino, è prevista l'udienza per valutare la richiesta di rinvio a giudizio degli indagati e il Comune di Borgo Vercelli ha deciso di costituirsi parte civile nel procedimento.

Dal nostro corrispondente di Vercelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore