/ SPORT

SPORT | 12 dicembre 2018, 12:59

Run To Feel Better, le storie e i protagonisti di chi ha vissuto un anno di corsa al Polivalente di Pralungo

Run To Feel Better, le storie e i protagonisti di chi ha vissuto un anno di corsa al Polivalente di Pralungo

Sabato 15 dicembre, al Centro Polivalente di Pralungo, è tutto pronto per il primo anno del progetto Run To Feel Better. Un anno che si è concluso decisamente alla grande, con il raggiungimento di tutti gli obiettivi e impensabili (fino a un anno fa) traguardi.

“La festa che stiamo organizzando – spiegano gli organizzatori - sarà l’occasione giusta per conoscere meglio l’anima del progetto e soprattutto per raccontarvi tutto dei nostri eroi, i ragazzi protagonisti di Run To Feel Better da divano a maratona, che fino ad un anno fa vivevano una vita sedentaria e che ora sono diventati maratoneti. Uno dei valori portanti del nostro progetto è la volontà di motivare altre persone ad intraprendere una vita più sana e attiva e siamo convinti che ascoltare la storia dei partecipanti alla prima edizione di Run To Feel Better possa essere d'ispirazione per iniziare un nuovo percorso di vita”.

Il programma della serata sarà incentrato su 4 momenti:
• Raccontare il primo anno di Run To Feel Better attraverso la voce di chi ha vissuto in prima persona un anno di cambiamento.
• Illustrare i nostri progetti futuri e le novità per la prossima stagione.
• Annunciare in diretta i candidati che entreranno a far parte del progetto RTFB 2.0. • Presentare il libro che racconta, attraverso immagini e parole, le storie dei protagonisti della prima Edizione Run To Feel Better 2017/2018.

L’evento è ad ingresso gratuito, gradita la registrazione per questione logistiche alla mail info@r2.run oppure attraverso il modulo online https://bit.ly/2ADYn3p

Inizio registrazione all'evento alle 17.45 mentre la manifestazione comincerà alle 18. “Ci stiamo attrezzando – concludono - anche per trasmettere l'evento in streaming su Facebook, per dare la possibilità di seguire la serata anche a chi ci segue e supporta da lontano”.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore