/ Terza età

Che tempo fa

Cerca nel web

Terza età | 06 dicembre 2018, 07:40

Le buone pratiche al convegno di Anzitutto

Le buone pratiche al convegno di Anzitutto

Anzitutto, Associazione di Volontariato per gli Anziani ha organizzato ieri il convegno “Dal Caffè del Benessere al Metodo Montessori – Le buone pratiche per migliorare la qualità di vita degli anziani” presso il Palazzo Gromo Losa. L’incontro era destinato a tutti coloro che si occupano di Anziani, agli Anziani stessi ed ai loro famigliari, ai Volontari che svolgono la loro attività a favore di anziani o persone con problematiche assimilabili a quelle degli stessi, oltre agli operatori del settore socio-sanitario. Superate le 60 presenze.

La sessione su “Formazione – Informazione sul campo” è iniziata con la tavola rotonda con alcuni relatori del “caffè” (Tarcisio Fresia, Vito Marinoni, Patrizia Bellardone, Vanessa Romano) e ad essa ha fatto seguito Paola Vetticoz che ha illustrato l’esperienza de “Il buon vicinato del Filo di Arianna” Nella seconda sessione, “Domicilio e Ambulatorio”, moderatori Bernardino Debernardi e Laura Colmegna, si è trattato dei progetti “Di casa in casa” (Daniele Negro) e “La casa è adesso”  (Mattia Cappelllari) finanziati dalla Compagnia di San Paolo nel bando Intrecci.

Successivamente la presentazione dell’Ambulatorio Infermieristico Sardo ad opera del Presidente del Circolo Su Nuraghe  Battista Saiu ha spiegato la bella attività delle Infermiere Volontarie  del Circolo Sardo a favore dei Biellesi. Nella terza e ultima sessione, moderata da Stefania Braga e Romina Tallia, si è relazionato di “Terapia Occupazionale” (Luisa Gardin) e “Applicare il metodo Montessori” (Elena Ruffanello e Manuela Maruca).

Redazione g. c.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore