/ Music Cafè

Che tempo fa

Cerca nel web

Music Cafè | mercoledì 05 dicembre 2018, 12:00

Dalla Valle Cervo a San Pietro, Coro Accordi in Valle inserito nel calendario delle celebrazioni

Dalla Valle Cervo a San Pietro, Coro Accordi in Valle inserito nel calendario delle celebrazioni

Il Coro Accordi in Valle è stato inserito nel calendario ordinario delle celebrazioni nella Basilica di San Pietro. Accompagnati da don Renato Bertolla, che rappresentava anche i sacerdoti della zona pastorale Valle Cervo, l’incontro privato si è svolto nello studio di Sua Eminenza Cardinale Angelo Comastri, Vicario Generale di Sua Santità, che ha portato la testimonianza di Papa Giovanni XXIII tratteggiandone alcuni aspetti profetici per il futuro della nostra Chiesa. Ha poi ascoltato il Coro che ha cantato brani del territorio biellese come “Il Signore delle cime”, “la cansun ‘dla Burch”, e “Salve Regina fulgida”. A seguire nella Basilica San Pietro all’altare principale il Coro ha cantato la Messa prima d’avvento cui ha concelebrato lo stesso don Renato Bertolla.

Il Coro “Accordi in Valle” è nato come gruppo corale a seguito di una stretta collaborazione tra i coristi delle cantorie parrocchiali di Andorno, Sagliano Micca, Miagliano, Campiglia Cervo e Tavigliano e dei relativi maestri sotto la guida del maestro Enrico Bernardi. Difficile tradurre l’emozione dei coristi ed accompagnatori, formanti un nutrito gruppo di circa 80 partecipanti, tra cui il Sindaco di Sagliano Micca Patrick Forgnone. Un gruppo costituito da giovani e meno giovani che hanno scoperto una accoglienza romana sorprendente, dall’alloggiamento nella Casa Bonus Pastor struttura sontuosa fiancheggiante il Vaticano, fino a tutto il personale chiamato “sanpietrino” interno al Vaticano che ha guidato il gruppo con disponibilità inaspettata.

Il Coro , diretto da Enrico Bernardi con all’organo il maestro Alessandro Lamantia, ha cantato tra i brani proposti in Basilica per la Messa anche il Sanctus scritto nel 2016 per i 400 anni della Chiesa Parrocchiale di Sagliano Micca ed alla conclusione il “Tollite Hostias” di Sains-Saint che ha pure strappato un applauso riconoscente. “E’ stato un avvenimento unico e indimenticabile – spiega il sindaco Forgnone - Sono stati bravissimi: hanno vinto l’emozione e con grande professionalità hanno cantato benissimo nel luogo simbolo della nostra cristianita. Inoltre, vedere il nostro don Renato sull’altare della Basilica di San Pietro, ai tempi suo chierichetto, è stata una vera emozione”.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore