/ Newsbiella Young

Che tempo fa

Cerca nel web

Newsbiella Young | 03 dicembre 2018, 11:07

Amare la Montagna, a Palazzo Gromo Losa premiati gli studenti dell’IIS Q. Sella

Amare la Montagna, a Palazzo Gromo Losa premiati gli studenti dell’IIS Q. Sella

Si è svolta venerdì 23 novembre, a Palazzo Gromo Losa, la serata conclusiva dell’edizione 2018 del progetto “Amare la Montagna”, nato cinque anni fa dalla collaborazione tra la sezione biellese del Club Alpino Italiano e del Panathlon, ma soprattutto dalla passione della professoressa Daniela Azario che ne è stata ideatrice e coordinatrice: a lei, da poco in pensione, gli ex studenti hanno offerto un mazzo di fiori che ha siglato non tanto il passaggio di consegne quanto la continuità del progetto che sarà riproposto anche nel 2019, con il coordinamento della professoressa Rita Repetto, coadiuvata dalla prof. Azario in qualità di socia CAI.

L’iniziativa destinata all’origine a studenti-volontari, è diventata da tre anni anche attività di alternanza scuola-lavoro e ha visto crescere progressivamente il numero dei partecipanti: quest’anno sono stati cento i ragazzi che, nel corso delle sei uscite, non solo hanno ripulito e ritracciato i sentieri del Biellese, ma hanno anche avuto la possibilità di apprezzare il patrimonio naturalistico, economico e storico delle valli Cervo, Elvo e Oropa. La serata si è aperta con un minuto di silenzio e un commosso ricordo di Gregorio Messin, lo studente dell’ITI recentemente scomparso, che aveva la scorsa estate partecipato all’iniziativa. “Dedicheremo a Gregorio uno dei sentieri che ritracceremo il prossimo anno”, ha promesso la professoressa Azario.

L’evento si è poi snodato tra le presentazioni dei lavori effettuati dagli studenti dell’IIS, con la collaborazione dei docenti e di esperti nelle singole discipline. Le attività quest’anno hanno riguardato lo studio della vita della api e il processo di smielatura, da cui è stato ricavato il materiale per realizzare nei laboratori dell’Istituto saponi e candele; l’analisi della flora tipica delle nostre valli e dei rapaci che le popolano; l’interpretazione delle leggende legate alla storia e al folklore locali. Tanti gli insegnanti coinvolti: Gabriella Bozzonetti, Anna Novaretti, Elisa Tarabbo, Virginia Zini, Emilio Casoli, Luca Gattardi, Lucio Massa, Massimiliano Moisio, Michele Rolando, Andrea Rondi, Fabrizio Vaglio Laurin hanno accompagnato gli studenti nelle escursioni e li hanno aiutati a realizzare i diversi elaborati.

Studenti e docenti hanno ricevuto i complimenti e l’invito a continuare in queste “buone pratiche” dal preside dell’IIS Gianluca Spagnolo e dall’assessore Teresa Barresi che ha portato il saluto del sindaco Marco Cavicchioli; in conclusione di serata, i ragazzi che hanno aderito a un numero consistente di uscite sono stati premiati con la tessera del CAI consegnata loro da Silvana Fezzia, veterana della scuola di sci alpinismo del CAI, da Franco Bessi e da Eugenio Zamperone, rispettivamente presidenti del Panathlon e del CAI.

Redazione Young

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore