/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 13 novembre 2018, 07:00

Il presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni ieri all'Unione Industriale e da Piacenza

Accompagnata dall'onorevole Andrea Delmastro e da alcuni esponenti di Fratelli d'Italia dopo la colazione di lavoro il pomeriggio dedicato alla visita dell'azienda di Pollone. Trattati temi sul lavoro, sulle infrastrutture, sull'elettrificazione Biella-Santhià e la tutela del "made in Italy"

Il presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni ieri all'Unione Industriale e da Piacenza

Visita lampo del leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni ieri a Biella e Pollone. Il fondatore del partito, accompagnata dal parlamentare biellese Andrea Delmastro e da alcuni esponenti politici provinciali, si è recata in tarda mattinata all'Unione Industriale Biellese, accolta dal presidente Carlo Piacenza, per una veloce pranzo durante il quale sono stati trattati delicati temi . "Abbiamo il primo ministro del lavoro in Italia che si occupa di come trovare i soldi per la disoccupazione -ha commentato l'onorevole Andrea Delmastro-, noi crediamo che non ci si possa arrendere al declino perchè siamo la settima potenza industriale del mondo. Per questo motivo abbiamo precisato all'Unione Industriale che continueremo a collaborare a favore dell'Industria 4.0 malgrado non sia stata rifinanziata nella sua integrità da questo Governo, nonostante i grandi risultati che ha ottenuto, dal superammortamento e iperammortamento, strumenti necessari al detassamento di ciò che si investe e al conseguente aumento della produzione. Abbiamo parlato della superdeduzione del costo del lavoro del manufatturiero italiano, settore in cui esiste la più alta incidenza di manodopera rispetto al fatturato. Questo permette l'affiancamento al settore, a quell'industria che è il core business italiano generatore di occupazione e ricchezza sociale del territorio. Questo è il modello di sviluppo". Durante il pranzo sono stati trattati altri temi di fondamentale importanza per la crescita del Paese. "Abbiamo parlato di grandi opere infrastrutturali, dalla Tav all'elettrificazione della Biella-Santhià -ha detto ancora Delmastro-. Purtroppo ci stiamo appellando a Matteo Salvini affinchè rimanga coerente sulle ragioni dello sviluppo del nord, dello sviluppo industriale rispetto alla sinistra partecipazione di un Governo dove pare che i 5 Stelle vogliano dire tragicamente la loro sui temi economici e delle infrastrutture". 

Poi la delegazione si è spostata al Lanificio F.lli Piacenza dove è stato realizzato un video con Giorgia Meloni, in veste di presentatrice dell'alta qualità e eccellenza dell'azienda biellese. Il presidente di Fratelli d'Italia ha evidenziato la necessità di tutelare in "Made in Italy" nel quale Piacenza è uno degli esempi. "Da quasi 300 anni l'azienda produce tessuti pregiati e rifornisce tutti i grandi marchi dell'alta moda -ha illustrato la Meloni- e viene tutto certificato con un nastrino rosso con scritto 'made in Italy'. Questa è eccellenza, questa è la grandezza italiana che vendiamo nel mondo. E' bene ricordarlo".  "Insomma non solo campagna elettorale per Giorgia Meloni ma anche lezione nella fabbrica biellese per una grande attenzione al comparto tessile e manufatturiero della provincia. 

Fulvio Feraboli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore