/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | giovedì 08 novembre 2018, 20:57

"Immigrazione, la Bossi-Fini non funziona"

Lettera aperta di Greta Cogotti, dopo la manifestazione di Fratelli d'Italia sulla gestione dei Cas

Greta Cogotti (foto d'archivio)

Greta Cogotti (foto d'archivio)

Riceviamo e pubblichiamo:

"Mi ha sorpreso leggere l’articolo che ha riportato la manifestazione di Fratelli d’Italia all'ex hotel Coggiola contro il CAS che ospita i richiedenti asilo. Ci sono voluti anni, ma alla fine anche il partito della Meloni si è reso conto che l’accoglienza così non funziona. Finalmente, i “Fratelli“ si sono resi conto che la legge Bossi-Fini non ferma l’immigrazione e non genera sicurezza. Finalmente si sono resi conto che è necessario invertire la rotta e puntare sull’accoglienza diffusa, per realizzare progetti personalizzati e creare vera integrazione. Quindi appare ben chiaro che il decreto sicurezza non può essere la giusta risposta, visto che punta all’aumento dei CAS".

"Finalmente i “Fratelli“ sono andati oltre il “prima gli Italiani”, perché se così non fosse, avrebbero certamente fatto un altro tipo di manifestazione. Se il loro motto fosse ancora quello, si sarebbero certamente ribellati al decreto Genova che condona case abusive a Ischia, e ancora si sarebbero ribellati al condono fiscale che punta a privilegiare i ricchi ma che di fatto non migliora le condizioni dei disoccupati, di chi non arriva a fine mese o dei pensionati".

"Finalmente hanno capito che un paese capace di accogliere e fare vera integrazione, non perde la propria identità o tradizione. Sono contenta del fatto che abbiano compreso tutto questo, perché se così non fosse, da veri Italiani che difendono gli Italiani, non sarebbero andati a manifestare davanti a un CAS, ma avrebbero chiesto al Governo politiche sul lavoro affinché si riduca la disoccupazione, avrebbero chiesto agevolazioni per le imprese. Mi auguro di non essere io ad aver interpretato male le ragioni di Fratelli d’Italia, perché se così fosse vorrebbe dire che la loro manifestazione non era a tutela degli interessi dei Biellesi e nemmeno degli altri Italiani ma, come al solito, centrata solamente ad alimentare le paure e le insicurezze delle persone, senza dare risposte ai reali problemi: le fragilità in aumento, i diritti all’istruzione minati da questo Governo attraverso  tagli sconsiderati, tagli da cui non si salvano nemmeno le imprese che già hanno bloccato le assunzioni a danno di chi cerca lavoro".

Greta Cogotti
Responsabile diritti e welfare Partito Democratico

Comunicato stampa - p.l.b.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore