/ CULTURA E SPETTACOLI

Che tempo fa

Cerca nel web

CULTURA E SPETTACOLI | venerdì 19 ottobre 2018, 07:30

A Torrazzo il Museo a cielo aperto, Menaldo: "Un arricchimento per il paese" FOTOGALLERY

Museo Aperto Torrazzo

Museo Aperto Torrazzo

“Dall’inizio del nostro mandato amministrativo, oltre all’essere sempre al servizio delle mille quotidiane esigenze dei cittadini, abbiamo creduto fosse importante anche l’offerta di momenti di aggregazione e condivisione di aspetti più culturali, e l’arte - nelle sue molteplici forme - è stato da subito il tema che ha regalato alla nostra comunità momenti di interesse e partecipazione”.

A parlare è il vicesindaco di Torrazzo, Stefania Menaldo, che introduce il Mat, il Museo aperto Torrazzo. “Dopo l’esposizione personale nei locali del palazzo comunale dell’artista canavesana Daniela Borla, in arte Dabò - spiega Menaldo -, venuti a conoscenza dell’associazione Arteinfuga di cui la stessa è tra le ideatrici, è nata una fertile collaborazione; negli anni è stata allestita dapprima una mostra a cui hanno partecipato tutti gli artisti dell’associazione, dopodiché un evento di “live painting” grazie al quale è stata realizzata un’opera a più mani -dalla Borla, da Susanna Clarino e da Tony Muroni- poi donata al Comune di Torrazzo ed ora esposta in modo permanente nella sala consigliare”.           

Grazie a questa collaborazione è nata l’idea di promuovere un progetto di “arte urbana” che portasse l’arte nelle vie del paese: “Un’esperienza fruibile sempre, - prosegue - un arricchimento speciale per il nostro piccolo centro che vede dall’agosto 2018 l’installazione di opere di tutti i generi (pitture, sculture, murales, fotografie, ceramiche) nelle vie pubbliche e nelle pareti ed androni pubblici e privati”. Un progetto di museo a cielo aperto (MAT, Museo Aperto Torrazzo) grazie alla donazione gratuita delle opere, che diventano parte di un percorso, diventano arte pubblica che consente a cittadini e visitatori di camminare in un atelier a cielo aperto, dove ogni angolo caratteristico si arricchisce di nuove emozioni visive che nel tempo potranno mutare, nulla sarà statico ed avrà sempre l’obiettivo di migliorare i luoghi del vivere quotidiano grazie alle incursioni del mondo dell’arte. Il Museo a cielo aperto è stato inaugurato la scorsa domenica, 14 ottobre.

Redazione B.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore