/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | lunedì 08 ottobre 2018, 17:03

Giornata della prevenzione all'obesità, appuntamento nell'atrio dell'ospedale

Dalle 9 alle 13 personale dell'Azienda sanitaria llocale, fornirà informazioni e consigli

L'ospedale di Biella

L'ospedale di Biella

Anche quest’anno mercoledì 10 ottobre l’Asl di Biella, con il Servizio di dietologia, diretto dal dottor Michelangelo Valenti, aderisce all’Obesity Day. La giornata nazionale promossa dall’associazione italiana di dietetica e nutrizione clinica punta a sensibilizzare l’opinione pubblica sulle problematiche relative all’obesità.

Mercoledì il personale dell’Asl di Biella sarà nell’atrio dell’ospedale dalle 9 alle 13 per fornire informazioni al pubblico e offrire al tempo stesso consigli per una corretta alimentazione. In tale occasione verrà distribuito materiale informativo, inoltre il personale del servizio di dietologia e nutrizione clinica sarà a disposizione per misurare la circonferenza vita, l’altezza e il peso con calcolo dell’Indice di Massa Corporea.

Verranno somministrati anche alcuni questionari dagli studenti dell’Iti per comprendere fino in fondo i comportamenti adottati ogni giorno e poter individuare gli accorgimenti più giusti per strutturare un percorso adeguato. L’intento è quello di promuovere la filosofia della nuova piramide alimentare mediterranea dove alla base non vi sono più gli alimenti, ma i comportamenti come la convivialità, il movimento, il riposo, la biodiversità, la stagionalità dei prodotti, le attività gastronomiche.

Alle 15 è prevista la conferenza stampa presso l’aula magna dell’Iti, in via Fratelli Rosselli 2 a Biella. Una patologia l’obesità che viene trattata all’ospedale di Biella anche sul piano chirurgico attraverso il centro specializzato in chirurgia bariatrica, diretto dal dott. Roberto Polastri. Una realtà consolidata che vede operare un team multidisciplinare che comprende dietologia, chirurgia, psichiatria, gastroenterologia, diabetologia, neurologia, medicina dello sport e anestesia. La presenza di più professionalità aiuta il paziente a porsi obiettivi comportamentali specifici, sia per modificare lo stile alimentare, quanto quello di vita quotidiano. L’obesità continua ad essere tra i maggiori problemi di salute del secolo, con una diffusione nei paesi industrializzati, e in quelli in via di sviluppo, che sta crescendo rapidamente.

p.l.b.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore