/ Benessere e Salute

Che tempo fa

Cerca nel web

Benessere e Salute | venerdì 10 agosto 2018, 12:21

Tre giovani oculisti assunti all'Asl Biella: "Obiettivo rispondere alle crescenti richieste"

Tre giovani oculisti assunti all'Asl Biella: "Obiettivo rispondere alle crescenti richieste"

Sono tutti giovani e tutti provenienti da realtà ospedaliere importanti. Sono i tre nuovi oculisti che vanno ad implementare la struttura dell’Asl di Biella diretta dal  Vincenzo Ferrara. Una realtà profondamente cresciuta negli ultimi anni, dove gli interventi chirurgici da 975 nel 2015, sono passati a 1946 nel 2017, di questi 300 sono operazioni sulla retina. In un momento storico in cui è sempre più difficile reperire specialisti questi giovani medici, provenienti da realtà ospedaliere importanti come Genova e Milano, hanno scelto l’ospedale di Biella per il loro percorso professionale perché consapevoli della realtà attuale e delle potenzialità in essere per il futuro di questa struttura. 

“L’obiettivo che ci poniamo – ha detto il direttore dell’oculistica Vincenzo Ferrara -  è di certo quello di abbattere progressivamente le liste d’attesa, soprattutto per le cataratte, le maculopatie e gli interventi di chirurgia vitreoretinica.  Siamo consapevoli che i biellesi in questi mesi hanno convissuto con tempi d’attesa lunghi; tuttavia questi nuovi ingressi ci consentono oggi di ripagare le attese sostenute e la fiducia riposta nella nostra struttura. Una équipe che a questo punto si consolida e può rispondere alle richieste sempre crescenti anche di pazienti provenienti da fuori provincia. Un supporto ulteriore di giovani medici, già formati nei loro ambiti di interesse clinico, ci consente di qualificare sempre di più gli ambulatori ultraspecialistici già avviati da più di un anno (maculopatie, pediatrico, vitreoretinico, glaucoma)”.   

Il dott. Pietro Frascio, classe 1985, proviene dal San Martino di Genova città in cui è nato. Dopo la laurea in medicina e chirurgia presso l’Università degli studi di Genova si è specializzato in oftalmologia presso lo stesso ateneo. In servizio già dal 30 luglio il suo impegno è focalizzato in particolar modo su cataratte, maculopatie e chirurgia retinica.  Patologie, queste ultime, che sono caratterizzanti anche del percorso professionale della dott.ssa Simona Di Naro che prenderà servizio il 16 Settembre. Nata a Palermo dove si è laureata e specializzata in oftalmologia, 32 anni, proviene dal Fatebenfratelli di Milano.La dott.ssa Emanuela Traversa ha preso servizio l’1 agosto: nata ad Alessandria si è laureata presso l’università di Pavia, sede in cui si è poi specializzata, arriva dall’ospedale “Edoardo Bassini” di Milano. Il suo apporto professionale, oltre tutte le altre attività della struttura, sarà focalizzato soprattutto in ambito pediatrico e nello screening e trattamento dei neonati prematuri, in sinergia con la struttura di pediatria diretta dal dott. Paolo Manzoni. ​

Comunicato stampa Asl - l.l.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore