/ Fashion

Che tempo fa

Cerca nel web

Fashion | lunedì 09 luglio 2018, 18:01

Tecnica, formale ed elegante. Tollegno 1900 firma la nuova proposta Autunno-inverno 2019 a Milano Unica

Tollegno 1900,  azienda leader del comparto tessuti e filati a livello internazionale, torna sotto i riflettori di Milano Unica, in programma dal 10 al 12 luglio 2018 presso i padiglioni di Rho Fiera nel capoluogo meneghino. La stagione invernale si conferma il naturale riferimento della collezione LUXURY di Tollegno 1900 che propone una gamma sempre più ricca soprattutto nei cappotti. Ai tradizionali finissaggi velour, drap, zibelline, si aggiungono i finissaggi “airy”, caratterizzati da aspetti più opachi e gonfi e i finissaggi “panno/feltro” trattati water repellent per un’interpretazione più tecnica del cappotto. 

Le miste di fibre spaziano dalla pura lana, al cammello, dal cammello e seta, al puro cashmere. Da sottolineare gli aspetti “marmorizzati” sia per blazer che per cappotto, ottenuti usando preziosi filati mouliné, le pregiate miste in cammello e seta che giocano sull’effetto lucido-opaco delle due fibre, i doppi apribili con raffinati abbinamenti cromatici  fra dritto e rovescio anche in fantasia e la coloritura del puro cammello con una nuova gamma di mélange. Nelle versioni più moderne si utilizza, anche nella linea LUXURY, una lana con elasticità esclusiva per rendere i prodotti più flessibili. All’interno della Tollegno 1900 Lounge, lo stand ideato dall’azienda che per l’occasione sarà vestito con le nuove fantasie tratte dalla collezione Fall-Winter 2019, i visitatori potranno inoltre scoprire tutte le novità relative ad uno dei capi saldi della proposta: il 3D WOOL.

Grazie agli alti livelli di performance, i tessuti 3D WOOL permettono il confezionamento di capi eleganti, dove l’elasticità assicura una vestibilità ottimale per adattarsi a una vita quotidiana dinamica e attiva. La collezione si articola su tessuti in fantasia e unito. Per gli abiti, la scelta va ai filati fantasia per rispolverare i classici “crossbred” e “saxony”, il pantalone viene proposto bi-stretch rasato e follato mono-stretch. La giacca prevede, fra le novità, un’interessante stuoia irregolare mono-stretch in lana, lino e cotone e aspetti tridimensionali per il blazer unito. Il tessuto 3D WOOL è innovativo anche nella distribuzione. Offre infatti una bunch con 56 varianti – la più completa nel panorama della lana stretch –  e un servizio di stock-service creati per le sartorie più moderne e per i servizi di “made to measure”. Sono disponibili vari pesi con lane ultra-fini, colori uniti per abito e blazer, disegni in fantasia per abito, con finissaggi rasati e follati per la moda maschile alla ricerca di praticità e comfort senza rinunciare allo stile e a una vasta scelta di tessuti. Le avanzate tecnologie utilizzate da Tollegno 1900 portano sul mercato materiali innovativi sempre più performanti dove la lana assume ruoli inaspettati.  Il  3D WOOL e la collezione LUXURY convivono accanto al performante RAINMAKER  che interpreta, in chiave laniera, le richieste del mercato di prodotti tecnici, o meglio “crossover”.

Per questa stagione, la proposta vede tessuti accoppiati con membrane di poliuretano e trattamenti water repellent che garantiscono elevate performance di tenuta al vento e alla pioggia. Alla base della collezione, si trovano flanelle, tele compatte, strutture tridimensionali tutte elasticizzate per rendere ancora più all’avanguardia e confortevoli i prodotti finiti. A Milano unica infine Tollegno 1900 non dimentica le linee più classiche che hanno fatto dell’azienda un nome rinomato in tutto il mondo, anche per l’alto livello qualitativo dovuto al pregio dei filati di origine australiana, agli impianti produttivi di ultima generazione e a un maniacale controllo in ogni fase di processo per ogni metro di tessuto. Oltre 5 milioni ogni anno. Il CLASSICO by Tollegno 1900, la linea storica dell’azienda dove confluisce la maggior parte dei tessuti per abito, pantalone e giacca,  sia uniti che fantasia si arricchisce di coloriture e disegnature ricercate.

L’uso di filati fantasia (jaspé e fiammati), le armature irregolari a stuoia e i mix di fibre - viscosa, cotone, lino abbinati alla lana - creano interessanti effetti tridimensionali e permettono al disegnatore di riproporre i classici damié o il pied de poule in una nuova veste. Per gli abiti, l’offerta si divide in aspetti follati e aspetti rasati, articoli storici dell’azienda declinati in coloriture unite e disegnati in raffinate fantasie, come i popolari merino extrafine fino ai super 120’s realizzati con lane tracciabili di finezza 17.5 micron provenienti dalla tenuta Beaufront in Tasmania, che da anni collabora in esclusiva con l’azienda piemontese.

c. s. g. c.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore