/ CULTURA E SPETTACOLI

Che tempo fa

Cerca nel web

CULTURA E SPETTACOLI | mercoledì 20 giugno 2018, 12:43

Arte e cultura, il Biellese protagonista dell'estate di Berlino

Un’operazione ideata e realizzata di concerto con istituzioni, enti e aziende. Un biglietto da visita straordinario, articolato e interattivo, presentato a livello internazionale. Un’opportunità per raccontare l’unicità di un territorio piccolo ma estremamente variegato e ricco di identità differenti. Al centro, il Biellese.

Questo, in estrema sintesi, è il cuore dell’iniziativa di promozione territoriale che vede protagonista l’arte con la mostra “Michelangelo Pistoletto e Cittadellarte. Riverberi e rispecchiamenti”, allestita fino al 29 settembre all’Istituto Italiano di Cultura presso l’Ambasciata Italiana di Berlino, accanto ad un prezioso co-protagonista, il territorio, che viene raccontato attraverso 8 pannelli dedicati a: industria tessile, archivi industriali, sostenibilità, agroalimentare, arte cultura e  spiritualità, paesaggio e borghi, la città di Biella, outdoor. 

“L’inaugurazione dell’allestimento, lo scorso 1° giugno, – commenta Alessandro Ciccioni, presidente della Camera di Commercio di Biella - è stata un successo non solo per la partecipazione ma soprattutto per il coinvolgimento dei diversi attori locali anche grazie al ricevimento allestito. I presenti hanno infatti potuto “assaggiare” un po’ di Biella sia nei prodotti utilizzati sia grazie alla maestria degli chef biellesi presenti. Sono convinto che i nostri prodotti enogastronomici possano essere lo strumento più potente per raccontare un territorio prima con l’emozione del gusto e poi attraverso il fascino della storia di quel vino, di quel formaggio, un racconto profondamente radicato al territorio stesso”.

In particolare sono stati presentati i prodotti di Biscottificio Cervo e Massera, Botalla e Rosso Formaggi, Gabba Salumi, i vini di Tenute Sella e Centovigne – Castello di Castellengo, Lauretana, Menabrea, Sellmat. “Questo è un primo passo concreto verso una promozione territoriale definita in modo sinergico, anche grazie alla collaborazione dei consorzi turistici locali Alpi Biellesi e Biella Accoglie – aggiunge Laura Zegna, presidente della Sezione Turismo e Cultura dell’Unione Industriale Biellese che, insieme alla Sezione Alimentari e Bevande presieduta da Alessandro Ciccioni, ha contribuito al progetto –. È un esperimento che mira a rafforzare l’immagine di un territorio variegato, di concerto con tutti gli interlocutori coinvolti. Sono convinta che uniti siamo più forti: da una parte, i nostri prodotti sono più interessanti se riusciamo a raccontare il territorio dove sono stati creati e, dall’altra, fare promozione turistica significa attrarre potenziali clienti per ogni genere di sfaccettatura che il Biellese offre. Confido quindi che tali iniziative si possano ripetere”.

Stefano Mosca, direttore ATL Biella, conclude: “È un’azione corale, che ha subito ottenuto il patrocinio della Regione; è nata grazie al supporto di Città di Biella, Provincia di Biella, Camera di Commercio, Unione Industriale Biellese. Atl con UIB  e Cittadellarte l’hanno orchestrata con cura, consapevoli della grande visibilità possibile, offerta  dal fatto che la mostra nel suo allestimento biellese sarà visitabile per i quattro mesi estivi a Berlino nel cuore dell’Europa”.

c.s. Atl Biella - bb

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore