/ POLITICA

POLITICA | 21 aprile 2018, 18:32

Manifesto pro vita a Ponderano, il punto di vista di Andrea Delmastro

Manifesto pro vita a Ponderano, il punto di vista di Andrea Delmastro

Riceviamo e pubblichiamo:

"Finalmente i cittadini piemontesi si sono accorti che esiste un Assessore regionale di nome Monica Cerutti, pagata per negare l'altrui libera manifestazione di pensiero.L'assessore regionale, infatti, polemizza con il Sindaco di Fratelli di Italia Elena Chiorino, rea di aver affisso un manifesto che inneggia alla vita.Il manifesto sarebbe in contrasto con la Legge 194 secondo l'autorevole pensiero dell'assessore regionale, perché promuove il valore della natalità e della procreazione  e non l'aborto.

Orbene sia chiaro alla novella torquemada del pensiero unico abortista che la Legge 194 si intitola "Norme per la tutela sociale della maternità e sull'interruzione volontaria". Lo stesso titolo della legge indica eloquentemente che, in Italia, Cerutti permettendo, prima si tutela il "valore sociale della maternità" e poi la libera scelta dell'aborto. La sinistra ovviamente non concepisce che, pur non negando la libertà della donna, qualcuno promuova e valorizzi prima la maternità e la procreazione. Il manifesto affisso da Elena Chiorino è un inno alla vita.

La destra è fiera di chiedersi prima di tutto come tutelare la maternità e la procreazione. Il manifesto incriminato non riporta un solo dato falso, non criminalizza le scelte altrui, ma semplicemente racconta la bellezza della vita che cresce nel grembo di una madre e la protezione che tutti dobbiamo alla vita. La sconfitta del pensiero delle varie Cerutti di Italia è tutta qui: non entrare nel merito, azzannare chi ha un pensiero diverso, divenire idrofobi se si difende la vitaNoi continueremo per la nostra strada promuovendo la maternità, tutelandola, immaginando bonus bebè per chi sceglie di mettere al mondo un bimbo perché noi prima di tutto ci chiediamo come tutelare e promuovere la maternità. Cerutti se ne faccia una ragione: c'è chi sceglie la vita!".

Andrea Delmastro

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore