/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 19 aprile 2018, 07:50

GAL Montagne Biellesi: Presentazione del Bando per progetti rivolti al “Turismo sostenibile”

GAL Montagne Biellesi: Presentazione del Bando per progetti rivolti al “Turismo sostenibile”

Nel pomeriggio del 16 aprile, presso il salone al pian terreno della sede del G.A.L. Montagne Biellesi di Andorno Micca, il Direttore, Michele Colombo,ha presentato e illustrato nei dettagli il bando pubblico multioperazione per la selezione di progetti integrati di rete territoriale (PIRT) nell’ambito del turismo sostenibile. In un’ottica di rilancio e supporto del settore turistico nel territorio, il bando prevede contributi ad attività alternative al tessile favorendo la nascita di reti di imprese che, grazie ad una solida e duratura cooperazione possono creare un elemento strategico indispensabile per un costante sviluppo e conseguente crescita economica dell’area di riferimento.

Obiettivo del bando è sostenere le micro e piccole imprese, agricole e non, che vogliono cogliere l’opportunità di collaborare insieme per offrire al viaggiatore, che sceglie il Biellese come meta di visita e vacanza, un’esperienza indimenticabile grazie ad una qualificata accoglienza. Ma non è tutto: tra gli ambiti individuati, l’attività in ambito a mirate attività outdoor nella splendida natura, a visite in siti ricchi di storia e di arte, alla scoperta della cucina tradizionale e dei pregiati vini locali soddisfacendo così le aspettative del turista rurale con la consapevolezza che questa nuova opportunità di lavoro può diventare un settore economico trainante nel territorio. L’accordo di rete, deve essere sottoscritto come minimo da tre partecipanti di cui almeno due beneficiari diretti che sono coloro che decidono di investire nella propria azienda.

A questi, si possono aggiungere anche imprese che pur non esponendosi finanziariamente, credono e si impegnano nell’obiettivo comune. Sono i partecipanti indiretti che, oltre ad aumentare il valore della rete d’imprese di cui fanno parte, potranno godere delle ricadute positive del progetto nella loro azienda. La durata dell’accordo deve essere almeno triennale, contenere le modalità dell’impegno reciproco ed il perseguimento degli obiettivi in comune: come e per che cosa ci uniamo! Sono 50 i Comuni interessati da questo bando che si articola in due operazioni così declinate:
6.4.1 – “Creazione e sviluppo di attività extra agricole” che ha come beneficiari agricoltori o coadiuvanti familiari dell’agricoltore e prevede il sostegno ad aziende agricole per lo sviluppo di funzioni complementari a quella principale di produzione quali attività di fattoria didattica, creazione di servizi dedicati al turismo o l’incremento di attività legate all’agriturismo.
6.4.2 – “Investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra agricole” che ha come beneficiari micro e piccole imprese non agricole, Associazioni con partita IVA e bilancio che svolgono attività di impresa nel settore del turismo e dei servizi collegati quali l’organizzazione di interventi outdoor, offerta di servizi al turista e rafforzamento di attività nel settore della ricezione e ristorazione. Il bando prevede un ambito di spesa ammissibile per ogni singola domanda a partire da € 5000 per arrivare alla quota massima di € 100.000 con un rimborso a consuntivo e a fondo perduto pari al 50% dei costi autorizzati.

Diversi sono i criteri di valutazione dei progetti, verranno premiati quelli che contengono più elementi innovativi rispetto all’attività primaria dell’azienda proponitrice e che quindi avranno una valenza maggiore nel raggiungimento degli obiettivi collettivi specificati nell’accordo. Per l’attribuzione dei punteggi, si terrà anche conto della presenza nella rete di un’impresa a conduzione giovanile, dell’ubicazione dell’impresa, della complementarietà con altri progetti territoriali già esistenti, della coerenza con la strategia GAL, dello sviluppo di servizi a favore di persone con disabilità o con difficoltà, la creazione di nuovi posti di lavoro e, non per ultimo, il miglioramento del profitto economico dell’impresa proponente.

Per informazioni e approfondimenti sui bandi scrivere a info@montagnebiellesi.it o telefonare allo 015/0991427.  

Alida Bortolan

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore