/ Newsbiella Young

Che tempo fa

Cerca nel web

Newsbiella Young | venerdì 13 aprile 2018, 08:30

I giovani ...verso il volontariato, convegno a Palazzo Boglietti FOTOGALLERY

I giovani ...verso il volontariato, convegno a Palazzo Boglietti FOTOGALLERY

Nella mattinata di mercoledì 11 aprile, la 3°A e la 5 °F del Liceo delle Scienze applicate dell’IIS “Q. Sella”, accompagnate dalle professoresse Chiara Savoia e Alessandra Garella hanno partecipato, insieme a numerosi studenti di altri istituti biellesi, alla 8^ edizione del convegno “I giovani ….verso il volontariato”, organizzata a Palazzo Boglietti dall’associazione “Piccolo fiore”, con il patrocinio del Comune di Biella.

Il convegno si è aperto con i saluti di Massimo Ramella Pezza, presidente di “Piccolo Fiore” e di Francesca Salivotti, assessore alle Attività sociali del Comune di Biella. Sono intervenuti poi gli ospiti, ognuno dei quali ha presentato la sua esperienza, legata all’impegno nel volontariato, attraverso testimonianze toccanti e significative. Egidia Beretta, la madre di Vittorio Arrigoni, attivista umanitario morto a Gaza nel 2011, nel ricordo del quale ha fondato l’associazione “VikUtopia” che continua a sostenere con azioni umanitarie il popolo palestinese, ha raccontato le esperienze del figlio e ha mostrato un filmato in cui lo stesso Vittorio parla di sé e del senso della sua missione, in una terra colpita dalla guerra e dall’intolleranza, riassunta nel suo motto “Restiamo umani!”. Vanessa Ledezma, figlia dell’ex sindaco di Caracas Antonio Ledezma, perseguitato e arrestato dal regime di Maduro, ha delineato la tragica situazione del suo Paese, il Venezuela, da anni segnato dalla povertà e dalla violenza: il 15% dei bambini rischia la vita per denutrizione, mentre la censura e la repressione terrorizzano la popolazione. Vanessa, che oggi è un’attivista in sostegno dei diritti politici, ha lasciato ai giovani il suo messaggio: “Non si negoziano valori come la libertà, la democrazia e la pace”.

Annalisa Fioretti, medico e alpinista, dopo aver verificato, nel 2015 in Nepal, i danni provocati dal terremoto su una popolazione poverissima, spesso confinata in luoghi montani irraggiungibili, ha iniziato un’attività di volontariato che l’ha portata a realizzare progetti solidali in favore dei nepalesi. Entusiasmo, coraggio e amore per la gente e per la montagna accomunano Annalisa e il marito che hanno raccontato la loro esperienza. Tutti gli interventi hanno voluto ricordare che il volontariato “si può fare fuori dalla porta di casa” e che tante associazioni aspettano proprio i giovani: presso Informagiovani è possibile prendere visione delle opportunità nel Biellese, in Italia o all’estero per diventare operatrice o operatore di solidarietà. Ismaele Ruzza li attende per spiegare e consigliare.  

Redazione Newsbiella Young

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore