/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | venerdì 09 febbraio 2018, 16:44

Elezioni 2018, Giorgia Meloni al Lanificio di Tollegno tende la mano alle imprese: "Difesa Made in Italy è la priorità" FOTOGALLERY VIDEO

Foto Giuliano Fighera

Difesa del Made in Italy, dell'occupazione nazionale e del distretto industriale con l'attenzione rivolta al miglioramento della formazione e di un sistema che, ad oggi, rende i ragazzi "bamboccioni" per legge. Temi molto cari alle imprese di cui Giorgia Meloni e Guido Crosetto hanno parlato durante la visita allo stabilimento del Lanificio di Tollegno 1900 S.p.A. insieme al candidato alla camera dei Deputati Andrea Delmastro.

I rappresentanti nazionali di Fratelli d'Italia e il coordinatore regionale sono stati accompagnati dai fratelli Germanetti all'interno dell'azienda la cui Holding ha fatto registrare, nel 2016, un fatturato di 156 milioni di euro. 

Giorgia Meloni ha fatto il punto sulla campagna elettorale che culminerà con il voto del 4 marzo: "Mi aspetto un buon risultato ma soprattutto un riconoscimento alle nostre scelte di candidare persone del territorio. C'è chi candida attori e fotomodelle, chi andrà in Parlamento per Fratelli d'Italia porterà le istanze delle proprie realtà. Una scelta coraggiosa che farà discutere meno sui giornali ma che verrà premiata. La differenza tra noi e gli altri? Vedo - sottolinea l'ex ministro - che Renzi e Di Maio prendono le nostre idee e le ripropongono ma se andassimo al governo le porteremo a compimento mentre la sinistra, in caso di ipotetica vittoria, tornerà a fare quello di prima come, ad esempio, sull'immigrazione. Infine l'elogio di Andrea Delmastro: "Se è pronto a fare il sottosegretario? Per me può anche fare il ministro...".

A fermare sul nascere eventuali polemiche sulla visita di Giorgia Meloni e Guido Crosetto al Lanificio ci hanno pensato Lincoln e Giovanni Germanetti, rispettivamente Ad di Tollegno Holding e direttore generale di Tollegno 1900: "Le porte della Tollegno 1900 sono aperte a tutti gli schieramenti del mondo politico e a tutte le personalità del mondo  sociale e culturale. Il nostro obiettivo è quello di far conoscere in maniera trasversale le potenzialità del nostro territorio e del Made in Italy e siamo felici del fatto che le Istituzioni, di qualsiasi schieramento esse siano, creino un contatto diretto con il mondo imprenditoriale per conoscerne esigenze e progetti".

l.l.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore