/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | giovedì 18 gennaio 2018, 07:10

Informagiovani Biella, l’intervista a Paola Savio: “Servizio rivolto ai giovani, aiutiamo ragazzi fino ai 35 anni”

Informagiovani è un servizio pubblico e gratuito del Comune di Biella, assessorato alle Politiche Giovanili, principalmente rivolto ai giovani. Tramite il sito web e gli operatori si possono richiedere informazioni relative a qualsiasi tematica: lavoro, estero, studio, formazione, volontariato, eventi e molto altro. Data l’importanza e la crescente notorietà della specifica struttura, News Biella Young ha intervistato Paola Savio, operatrice responsabile del servizio comunale.

Qual è il ruolo istituzionale di Informagiovani?
"E’ un servizio pubblico gratuito e anonimo, dove l’utente può ottenere informazioni relative a qualsiasi tematica di interesse giovanile. È anche rivolto a genitori, operatori socio-culturali e insegnanti".

Qual è la fascia di età che prevale nella richiesta di informazioni?
"Negli ultimi anni si è alzata l’età delle persone che si rivolgono a noi, anche per via della scomparsa di altri servizi di informazione. Essendo il nostro un servizio principalmente rivolto ai giovani cerchiamo di aiutare ragazzi fino ai 35 anni.
La fascia di età che richiede maggiormente il nostro aiuto va dai 18 ai 25 anni. Nonostante il nostro sforzo di avvicinare gli adolescenti a Informagiovani, questo gruppo rimane il meno significativo nel numero di domande a noi poste".

Cosa cercano da voi i giovani principalmente?
"I dubbi più frequenti riguardano per lo più il lavoro inteso anche come stage, tirocini e opportunità all’estero. Altre tematiche spesso richieste sono: la mobilità internazionale, ovvero la possibilità di fare esperienze di vario tipo all’estero, dal volontariato a stage di lavoro, e la formazione che comprende ricerca di scuole e università".

Fornite anche informazioni a proposito di eventi e manifestazioni sul territorio?
"Tutti gli eventi di durata breve vengono pubblicati sulla nostra pagina Facebook, mentre tutte le iniziative più durature vengono invece pubblicate sul sito ufficiale di Informagiovani".

Quante persone visitano il vostro sito all’anno?
"Nel 2017 abbiamo ricevuto più di 90mila accessi. Il numero è cresciuto perché abbiamo adattato il sito anche alle tecnologie mobili, quali tablet e smatphone.
Nel sito sono molto visitate le nostre Banche Dati. La nostra pagina facebook ha raggiunto circa i 6mila followers".

Lorenzo Pelle e Riccardo Bertuzzi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore