/ COSTUME E SOCIETÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

COSTUME E SOCIETÀ | domenica 14 gennaio 2018, 07:20

Valle Mosso: La comunità di Crocemosso in festa per il santo patrono Antonio Abate

Una foto della scorsa edizione

Una foto della scorsa edizione

Il prossimo fine settimana la Comunità Parrocchiale dei Santi Antonio e Bernardo di Crocemosso sarà in festa per la Festa Patronale, in occasione della ricorrenza di Sant'Antonio Abate.
“Anche quest'anno - spiegano gli organizzatori - abbiamo pensato di proporre alcune iniziative per la nostra festa, con l'intento di trovarsi in compagnia e festeggiare, riscoprendo la bellezza di condividere momenti gioiosi e fatiche di una Comunità che cammina insieme”.  

Il primo appuntamento è in programma per sabato 20 gennaio alle 21 nella Chiesa di Crocemosso dove i maestri Massimo Caracò e Pier Paolo Strona si esibiranno in un concerto d'organo. I brani musicali della serata, eseguiti con l'organo Ramasco, realizzato nel 1850 e restaurato l'anno scorso, fanno parte di un doppio CD interamente registrato nella Chiesa Parrocchiale di Crocemosso, in vendita al termine della serata. Grazie alla preziosa collaborazione dei due organisti e di alcuni benefattori, si è potuto concretizzare un sogno che molti fedeli custodivano da tempo. Poter raccogliere alcune composizioni musicali eseguite con l'organo Ramasco in un unico CD ha un valore storico, musicale ed affettivo davvero significativo, che si spera di riuscire a trasmettere ai membri della Comunità e non solo.  

La festa proseguirà nella giornata di domenica 21 gennaio con la Santa Messa Solenne, alle 10.30, celebrata da Padre Mirco Gazzola della Comunità Koinonia di Strona. A seguire, il Corpo Musicale di Crocemosso proporrà alcuni brani per intrattenere i presenti, mentre la Parrocchia servirà l'aperitivo. Infine, alle ore 12.00, è previsto il pranzo dei festeggiamenti presso i locali dell'Oratorio.
“Come parroco di questa Comunità - conclude don Mario Foglia Parrucin - non posso che essere contento di una famiglia che si ritrova per far festa. Queste occasioni rappresentano un ottimo strumento per rafforzare le relazioni ed abbattere muri che spesso si creano. Con questa idea di fondo, la Messa di domenica sarà unica per le 3 Parrocchie di Valle Mosso: quanto bisogno abbiamo di fare Comunità, di vivere delle esperienze di fraternità e comunione! Vorrei quindi ringraziare quanti si sono messi a disposizione per pensare e realizzare questa festa, quanti sceglieranno di parteciparvi e tutti coloro che, concretamente, con i fatti, costruiscono quotidianamente ponti di unità”.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore