/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | martedì 07 novembre 2017, 16:45

Biellese Orientale-Regione, prove di dialogo sulle "nuove" Unioni Montane VIDEO

Erano una decina gli amministratori locali presenti alla conferenza stampa che si è tenuta lunedì 6 novembre nella sede dell'Unione Montana del Biellese Orientale a Casapinta. Si è parlato di una nuova legge sulla montagna (quella in vigore è stata approvata dalla giunta Cota nel 2012), dei metodi e degli interventi di sicurezza ambientale oltre agli strumenti di Protezione Civile con l'assessore regionale Alberto Valmaggia.

"L'incontro è andato bene, dispiace per le assenze di alcuni colleghi - spiega a Newsbiella il sindaco di Pray, Gian Matteo Passuello - ma non è la prima volta. L'assessore ha confermato la disponibilità a guardare con attenzione al territorio su temi di particolare rilievo come la sicurezza dell'ambiente e abbiamo richiesto alcune informazioni sugli assi di finanziamento attraverso fondi europei che possono metterci in condizione di fare alcuni lavori".

"Il 17 novembre ci sarà un incontro con il vice presidente regionale Aldo Reschigna e con lo stesso Valmaggia per trattare l'argomento - sottolinea il presidente dell'Unione e sindaco di Mosso, Carlo Grosso a Newsbiella - la prospettiva è di dare ulteriore impulso alle unioni".

Valmaggia, nel suo intervento, ha affermato che le modifiche alla legge sulla montagna definiranno con precisione competenze e relativi finanziamenti. Ora, però, è necessaria una "sforbiciata": "Necessario evitare ulteriori frazionamenti - spiega - le unioni montane sono arrivate a 56, troppe".

l.l.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore