/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | giovedì 19 ottobre 2017, 14:27

Bancomat per pagare caffè, Zappalà: "Danneggiati i piccoli esercizi commerciali"

"Giusto contrastare l'evasione fiscale, ma combatterla obbligando i baristi a dotarsi di pos anche per le piccole transazioni è un po' come lottare contro le zanzare sparando col bazooka". Ad affermarlo il segretario provinciale di Fratelli d'Italia, Davide Zappalà. "In particolare i piccoli bar di paese, già alla prese con una crisi strutturale del sistema, dazi sull'energia elettrica tra i più elevati d'Europa, alti costi di smaltimento rifiuti, Imu sulle attività commerciali, di qualunque provvedimento del governo avevano bisogno tranne che di una legge che li obbligasse a dotarsi di pos. Rattrista - prosegue - vedere che il governo obbliga i piccoli e disorganizzati baristi a dotarsi di strumenti per i pagamenti elettronici e nel contempo non impone alle banche di abbassare i costi per queste transazioni. In questo campo gli istituti di credito sono liberi di andare in ordine sparso, alcune banche arrivano a chiedere fino al 2% del transato mentre altre impongono commissioni fisse che, com'è intuibile, sarebbero disastrose se davvero la gente iniziasse a pagare il caffè col bancomat".

l.l.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore