/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | lunedì 16 ottobre 2017, 13:39

Tribunali soppressi, Simonetti: “Il Governo scippa i soldi ai Comuni”

"Oltre al danno, la beffa. Non solo i comuni piemontesi di Borgomanero, Valdossola, Bra e Varallo sono stati penalizzati con la sopressione dei Tribunali voluta dai governi Monti-Letta-Renzi, ma ora si vedranno rimborsare solo briciole rispetto al debito che vantano con il Ministero della Giustizia".

Così dichiara l’onorevole Roberto Simonetti in merito alla decisione del Ministero di corrispondere, in rate trentennali a partire dal 2017 con termine 2046, solo una quota irrisoria del totale dei contributi dovuti dallo Stato agli enti pubblici che sino al 2015 sono stati sede di uffici giudiziari.

"I Comuni - spiega Simonetti - hanno anticipato per conto dello Stato le spese di funzionamento degli uffici giudiziari soppressi per gli effetti del decreto legislativo 7 settembre 2012, n.155, dal Governo Monti. Il paradosso ora è che gli enti locali non solo devono accontentarsi di spiccioli rispetto al credito vantato, ma addirittura senza nulla pretendere 'a saldo e stralcio', lasciando a carico dei Comuni stessi il grosso del debito ed il tutto in un contesto paradossale di disagi per cittadini e operatori a seguito di un servizio interrotto non per loro volontà".

Per questi motivi, il deputato leghista ha presentato un’interrogazione parlamentare al Ministro Orlando "per sapere se intenda procedere alla integrale rifusione di tutte le spese sostenute fino al 2015 dai comuni sede di uffici giudiziari, e nello specifico ai comuni di Borgomanero, Domodossola, Bra e Varallo".

c.s. Lega Nord - bi.me.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore