/ SPORT

Che tempo fa

Cerca nel web

SPORT | giovedì 12 ottobre 2017, 07:20

Scuola Pallavolo Biellese, la rinascita del volley maschile sul territorio

Il progetto, che unisce tre club con il coordinamento di Giusi Cenedese e che si rivolge ai giovani, sta per iniziare la sua seconda stagione agonistica. Sabato 14 ottobre parte la Serie D, poi gli Under. Il tecnico Federico Barazzotto: "L'obiettivo è crescere, io coinvolto dall'entusiasmo e dalla voglia di fare"

Tre club, un centinaio di tesserati, centri di mini volley aperti a Occhieppo e Tollegno per il reclutamento, un progetto per far conoscere e apprezzare la disciplina nelle scuole. Sono i numeri e la strategia della Scuola Pallavolo Biellese, il team coordinato da Giusi Cenedese che si prepara alla sua seconda stagione di attività in cinque campionati tra la prima squadra, in Serie D, e le categorie giovanili dell'Under 18, 16 e 14 mentre l'Under 13 è in via di definizione. Biella Volley, Occhieppese Pallavolo e Tollegno, con i presidenti Osvaldo Ansermino, Gianpietro Nicolo e Silvia Ivaldi, hanno dato vita a un'iniziativa dedicata interamente al settore maschile, che sul territorio ha brillato non poco prima che la carenza di sponsor e la crisi economica colpissero la passione di presidenti, staff e appassionati. Tutto è partito dalla volontà di Cenedese e dal coordinatore tecnico Mino Barberis.

Oggi il Biellese sembra rispondere positivamente al progetto nato nell'estate del 2016 quando i dirigenti si incontrarono per ricominciare un percorso rivolto ai giovani. "Abbiamo deciso di unire le forze per essere supportati maggiormente - spiega Giusi Cenedese, ex responsabile della Fipav locale - per questo abbiamo scelto un nome importante finalizzato alla scuola e allo sviluppo del settore. Sui giovani i risultati non possono essere immediati, ci siamo dati del tempo per arrivare a rifondare la pallavolo maschile nel Biellese. E gli sponsor cominciano a credere in noi". Nessun dualismo con il volley rosa: "In Piemonte c'è un basso numero di tesserati in campo maschile, quindi il lavoro non manca. Partiamo dal presupposto che le agenzie educative sono tre: la famiglia, la scuola e lo sport, campo in cui cerchiamo di offrire un valido contributo". 

Sabato 14 ottobre alle 20.30, nella palestra Schiapparelli di Occhieppo Inferiore, l'esordio contro Alba nel campionato di Serie D, con una squadra composta interamente da ragazzi sotto i 21 anni di età e allenata da Federico Barazzotto, che si occuperà anche dell'Under 18 dopo aver vissuto esperienze fuori provincia. Al suo fianco Emanuela Sellone. Andreea Sol sarà al timone dell'Under 16 e 14, Carlos Di Lonardo sarà parte integrante del progetto Under 16 essendo alla guida del secondo team di categoria così come Enrico Basano. Come non citare anche il prezioso lavoro di Marco Cabrino in qualità di preparatore atletico.

"L'obiettivo è la crescita tecnica di questi ragazzi - spiega Federico Barazzotto a Newsbiella - sette di loro hanno già fatto esperienza in categoria dimostrando buone qualità. Non ci sono aspettative di grandi risultati, almeno nel breve termine. Ma con una rosa composta da soli ragazzi biellesi ci auguriamo di fare bene. Per me lavorare a Biella - prosegue - significa avere maggiori soddisfazioni rispetto agli impegni esterni, sono tornato proprio perchè sono stato coinvolto attraverso l'entusiasmo e la voglia di fare. Nomi da seguire? Luca Guala è un talento, classe 2001, che ha già giocato con la selezione regionale piemontese. E poi David Frison, il nostro punto di riferimento".

l.l.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore