/ Vita Eco e Casa

Che tempo fa

Cerca nel web

Vita Eco e Casa | lunedì 21 agosto 2017, 11:07

Giardino pulito e ordinato: Semplice con una casetta

Il giardinaggio è una passione che accomuna tanti italiani, dato che poter contare su uno spazio esterno curato e rigoglioso, è un po’ come prendere due piccioni con una fava: da un lato si fa un’attività rilassante e a contatto con la natura, dall’altro di impreziosisce il giardino, rendendolo gradevole per ospitare ospiti ed eventi. Ma gli attrezzi, poi, finiscono spesso abbandonati in un angolo, soggetti alle intemperie, al sole e ai diluvi, e finiscono inevitabilmente per danneggiarsi, arrugginirsi e rompersi. Il che significa buttare soldi e al tempo stresso creare un disordine in giardino che va un po’ contro  la vostra mission iniziale. Come evitare tutto questo? Installando una casetta da giardino per ospitare i vostri attrezzi da giardinaggio.

Casetta da giardino: Una soluzione funzionale ma anche di design

La casetta da giardino è una soluzione davvero notevole per proteggere i vostri attrezzi insieme ad altri oggetti ad uso esterno, o che altrimenti creerebbero del caos se lasciati in mezzo al giardino. Basti ad esempio pensare ai giochi dei bimbi o alle biciclette, queste ultime particolarmente costose, delicate e dunque soggette a ruggine e altri danni provocati dalle condizioni atmosferiche. Ma le casette per il giardino non sono solo dei banali capannoni funzionali, ma delle vere e proprie componenti di design, soprattutto quando realizzate utilizzando materiali di valore come il legno. Va poi sottolineato che il mercato ospita davvero tantissimi modelli diversi di casette da giardino, in vendita su shop online specializzati come Unopiù, e che questa vastità di opzioni consente di scegliere una casetta perfetta per forme e dimensioni.

Quali sono gli altri usi possibili per la casetta in giardino?

La casetta per il giardino, pur prestandosi per natura alla conservazione degli attrezzi, può comunque avere tantissimi usi diversi: uno dei più creativi è la serra, una soluzione perfetta per coltivare le verdure fuori stagione. Ma la casetta può anche essere utilizzata come laboratorio creativo per bambini, ideale per chi ha non solo la passione del giardinaggio, ma anche quella del fai da te e vuole trasmetterla ai bimbi. Oppure come palestra casalinga, dato che può ospitare attrezzi e macchinari di qualsiasi sorta, in base alle sue dimensioni ovviamente. Inoltre, la casetta da giardino può essere anche riconvertita a bagno o lavanderia. Infine, la si può utilizzare come spogliatoio se ospitate anche una piscina, oppure come zona per rilassarsi o come stanzetta per gli ospiti.

Regole e permessi per costruire una casetta a norma

Esiste una legge ufficiale che regolamenta la costruzione di una casetta da giardino e che impone certe regole affinché sia sicura e a norma. Nello specifico, questa costruzione dev’essere approvata dal Comune presentando una serie di documenti, che includano ad esempio la destinazione d’uso, la tipologia di materiali, ed il luogo sulla quale verrà installata la casetta per il giardino. I materiali consentiti, oltre al legno, sono il PVC e l’alluminio, mentre per quanto riguarda il luogo d’installazione, in caso di zone protette bisogna seguire una procedura particolare. Dopo aver consegnato i documenti al comune, si procede con la costruzione seguendo il regolamento edilizio comunale.

I.P.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore