/ CoSRAB per il territorio

Che tempo fa

Cerca nel web

CoSRAB per il territorio | sabato 29 luglio 2017, 07:00

Gli ecocentri: Luoghi "sconosciuti" in cui è possibile smaltire rifiuti e ingombranti VIDEO

Gli ecocentri, questi sconosciuti. Fa sorridere pensare a quelle persone che, nel cuore della notte e con il favore delle tenebre, si comportano come ladri "al contrario": conferiscono invece di portare via... Ovvero vanno a smaltire in luoghi nascosti, mobili, sfalci, olio esausto e materiali vari, più o meno ingobranti, che si possono comodamente conferire, senza aggiunta di costi, negli ecocentri biellesi.

Cosa sono gli ecocentri? Gli ecocentri sono luoghi in cui è possibile trasportare quegli oggetti, altrimenti difficili da smaltire che possono costituire un pericolo per l'ambiente, quali apparecchiature elettriche, oggetti di arredamento, materiali inerti e rifiuti pericolosi che, in seguito, possono venire lavorati o in loco o in altre strutture, triturandoli e trasformandoli in una nuova materia prima: questo processo prende il nome di economia circolare. Alcuni esempi di economia circolare sono costituiti dalla plastica e dalla carta, che possono generare un ritorno economico. Anche materiali come vetro, alluminio e ferro, che hanno un valore commerciale molto più elevato, subiscono la stessa procedura. Il denaro, così guadagnato viene restituito ai comuni e quindi, in definitiva, agli stessi cittadini.

Non utilizzare il servizio gratuito che offre l'ecocentro comporta un deterioramento del territorio, un malessere economico e un danno ambientale. Per queste ragioni ogni cittadino deve fare la sua parte, usando il senso civico e il rispetto per l’ambiente, caratteristica che dovrebbe essere comune in ogni persona.

Attualmente il territorio biellese conta sei ecocentri:

- Biella, in via per Candelo 135;

- Cerrione;

- Cossato, località Paruzza;

- Mongrando, frazione Maghetto, via Monbarone;

- Pray;

- Trivero;

Gli orari di apertura sono quelli più vantaggiosi per i cittadini e il Cosrab pensa di attivare un servizio in grado di accogliere conferimenti 24 ore su 24. I progetti hanno il fine di migliorare le condizioni dell'ambiente, ridurne i danni e ottenere benefici economici. 

Redazione

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore