/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | giovedì 20 aprile 2017, 19:00

Biella: M5S chiede un tavolo di lavoro per una città meno "dormitorio"

Il Movimento 5 Stelle di Biella ha presentato al sindaco Marco Cavicchioli e al presidente del Consiglio comunale, Fabrizio Merlo, una mozione che ha ad oggetto "Biella di sera. Utilizzo dei giardini Zumaglini per eventi di street food, mini eventi, eccetera nel periodo maggio-settembre". Firmatari della mozione sono i due consiglieri biellesi del M5S, Antonella Buscaglia e Giovanni Rinaldi, che chiedono all'Amministrazione in carica di aprire un tavolo di lavoro tra la Giunta, le forze politiche, le associazioni di categoria e i vari attori per verificare la fattibilità del progetto. 

In premessa si legge: "La città di Biella da diversi, forse troppi, anni si presenta come una città estremamente spenta. Se le temperature possono giustificare tale stato durante il periodo invernale, non ci sono ragioni per vedere le strade deserte anche durante il periodo primaverile ed estivo. La città, sia la sera che durante le notti estive, non offre ai giovani spazi di aggregazione organizzati e popolati. Sono molti i ragazzi che per divertirsi (...) optano per altre mete".

Un altro passaggio saliente del comunicato inviato dai consiglieri M5S ai media locali è quello in cui si sottolinea quanto segue: "Appare necessario più rispetto della convivenza civile da parte di chi si diverte ma più tolleranza da parte di chi vuole dormire affinché l'aspirazione di pochi non seppellisca la città trasformandola in un dormitorio. Una città senza rumore, senza gente in strada e senza locali aperti è anche una città isolata e quindi anche meno sicura".

Innegabile, d'altro canto, che "in tutte le occasioni in cui in città si organizzano eventi (Mercato Europeo, Notti Bianche, ecc.) si assiste ad un miracoloso ripopolamento delle strade, che purtroppo si esaurisce con l'evento stesso. Il M5S ha valutato pertanto la possibilità di organizzare e valorizzare i giardini Zumaglini (centro cittadino) invitando e autorizzando lo stazionamento (almeno le sere di venerdì, sabato e domenica - periodo tra maggio e settembre...) dei principali truck food e i birrifici artigianali biellesi a cui potranno aggiungersi altre eventuali realtà della cucina itinerante".

Tra l'altro, per creare un circolo virtuoso in termini di attrattività, compare anche la proposta di allestire un piccolo palco sul quale possano alternarsi ed esibirsi le band locali dopo aver stilato un apposito calendario.

Vincenzo Lerro

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore