/ Newsbiella Young

Che tempo fa

Cerca nel web

Newsbiella Young | giovedì 20 aprile 2017, 07:30

Fast & Furious 8 conquista il pubblico biellese

In occasione dell'uscita dell’ultimo capitolo della saga cinematografica Fast & Furious, conosciuta in tutto il mondo per il cast di livello internazionale e per le azioni spettacolari che si vedono nel corso del film, anche i biellesi si sono dati appuntamento al cinema per vedere le nuove e adrenaliniche vicende che coinvolgono Dominic Toretto (Vin Diesel) e la sua famiglia.

L’attesa era particolarmente sentita, confermata dai considerevoli incassi realizzati nel primo weekend che hanno letteralmente sbancato il box office mondiale, con i quasi 532 milioni di dollari guadagnati. Proprio per questo abbiamo voluto confrontarci con gli spettatori biellesi, incontrati nella sala, per capire le reali ragioni di un simile successo.

“Sono venuto al cinema perché attendevo questo film da molto tempo, avendo seguito tutta la saga fin dagli inizi e dalle prime corse a Los Angeles; inoltre sono un vero appassionato e sono convinto che questa sera assisterò ad un nuovo trionfo della saga.”

“Ogni fan, che ha assiduamente seguito queste vicende, non può assolutamente mancare l’appuntamento con il nuovo episodio della saga: per prima cosa questo capitolo potrebbe rappresentare un nuovo entusiasmante capolavoro e potrebbe onorare la prematura scomparsa di uno dei pilastri principali,  Brian O’Connor, il compianto Paul Walker”.

Queste sono state alcune delle dichiarazioni che sono state rilasciate da due spettatori, intervistati prima dell’inizio della proiezione.

Quali sono stati, invece, i pareri dopo la visione della pellicola? “Fast and Furious 8 è scandalosamente spettacolare! Le scene d’azione, gli inseguimenti, le esplosioni e i combattimenti sono meravigliosamente scenografiche e tolgono letteralmente il fiato. Risultano, poi, incredibilmente esaltanti le acrobazie narrative della vicenda che azzarda parecchio, conquistando il favore del pubblico.”

“Le ultime pellicole erano considerevolmente cambiate: ora  non c’è più un’attenzione particolare al mondo del tuning e delle corse clandestine, caratteristiche dei primi capitoli. La saga ha preso una piega “fantascientifica” con un alto livello di effetti speciali che però è ciò che il pubblico si aspetta di vedere, non mi stupirei se stabilisse qualche record al botteghino.”

E sicuramente Fast & Furious non è passato inosservato, specialmente tra le nuove generazioni biellesi, specialmente per la cura dei particolari, la costanza con cui viene mantenuto l’ideale di famiglia - che rappresenta il concetto fondamentale su cui, da sempre, si basa la storia dei protagonisti - e come pocanzi dichiarato per l’uso magistrale degli effetti speciali e  l’elevata presenza di acrobazie e coreografie visive. Senza dimenticare i veicoli utilizzati, dalla Lamborghini Murcielago arancione alla solita Dodge Charger di Dominic Toretto.

 

Davide Borello, Mattia Marega 4E Lssa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore