/ Newsbiella Young

Che tempo fa

Cerca nel web

Newsbiella Young | lunedì 20 marzo 2017, 11:42

I ragazzi dell’IIS “Q. Sella” premiati a Palazzo Carignano per il video “La staffetta della salute”

Sabato 11 marzo, presso il teatro Carignano di Torino, ha avuto luogo la premiazione del concorso “La salute per tutti” promosso dal Consiglio Regionale del Piemonte. Come vincitori del terzo premio sono saliti sul palco quattro degli otto allievi della classe 2 B LS.SA che hanno prodotto il video “La staffetta della salute”, accompagnati dalla prof.ssa Rita Repetto. 

Durante lo spettacolo si sono alternati vari momenti: dalla frizzante comicità del presentatore Paolo Severini, si è passati alla parte scientifica affrontata dalla nutrizionista Felicina Biorci e dal ricercatore della fondazione contro il cancro di Candiolo, i quali hanno sottolineato l’importanza del movimento e della sana alimentazione per il mantenimento della salute. Sono saliti sul palco anche campioni sportivi come la pattinatrice su ghiaccio Giada Russo, le lottatrici libere Sara Dal Col e Veronica Maraner, la karateka Francesca Cavallaro che hanno testimoniato quanto il sacrificio e l’impegno quotidiani debbano accompagnarsi a corretti stili di vita perché si possano raggiungere buoni risultati.

Nella parte introduttiva il presidente del Consiglio Regionale Mauro Laus ha ribadito quanto la consapevolezza di questi valori sia importante e ha incaricato i giovani che affollavano la platea di farsi “portatori sani” e di contaminare i loro coetanei circa i messaggi ricevuti. Il concorso coinvolgeva gli alunni di tutte le scuole, dalla primaria fino alle superiori.Enrico e Laura Bagnasco, Emma Bianchetto, Maria Defrancesco, Alessia Gibello, Giovanna Panzeri, Francesca Pagani (2 B LS.SA) e Lorenzo Re (3 A Mecc.) hanno accolto con entusiasmo la proposta della prof.ssa Repetto producendo un video. Protagonista del filmato è il testimone: l’idea centrale è quella della staffetta, che richiama il lavoro di squadra, del testimone, appunto, che passa da una mano all’altra, portatore di buoni messaggi, di comportamenti sani da seguire: porterà la squadra alla vittoria nel tempo più veloce che diventa inversamente proporzionale alla lunghezza della vita.

La squadra delle cattive abitudini, invece, impiegherà molto tempo per concludere la prova, mentre, si intuisce, la vita potrebbe essere più breve. La sezione degli istituti superiori è stata vinta dall’ IPSIA “A. Magarotto” di Torino con il video “Vite parallele”; secondo si è classificato l’ITIS “Pininfarina” di Moncalieri (TO) con il video “L’importanza dei piccoli gesti”.Molto significativo le parole di Camilla Camusso e Virginia Torchio della classe terza della scuola “Angelo Brofferio” di Asti, autrici del video che si è aggiudicato il primo premio per la sezione delle scuole medie  “Molti ragazzi fortunatamente non hanno esperienza della malattia e per questo sono portati a pensare che non li riguardi.

Chi ha la nostra età non pensa né alla malattia, né alla morte. Non ci pensa quando attraversa la strada con la musica a tutto volume negli auricolari e gli occhi allo smartphone, o quando sale in motorino senza casco. Figurarsi se ci pensa quando trangugia un cheeseburger seguito da immancabile bibita gassata o s’ingozza di patatine davanti alla tv! ”.

Monica Aguggia

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore