/ EVENTI

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | venerdì 16 dicembre 2016, 12:30

Inaugurata in Prefettura una retrospettiva con 14 artisti biellesi FOTOGALLERY

La collettiva di quadri messi a disposizione dagli eredi è stata organizzata da Susanna Platinetti nelle sale del Palazzo del Governo. Spaccato artistico della città che negli anni '50 e '60 del secolo scorso viveva uno straordinario momento di benessere economico e vivacità culturale

Fulvio Platinetti "Sole sul muro", 1994, tempera su tela, cm 80x90, collezione privata

La Prefettura apre di nuovo le porte alla città e lo fa con una retrospettiva che raccoglie le opere di 14 pittori professionisti biellesi. Si intitola "Artisti biellesi del '900" ed è un omaggio alla pittura e alla scultura del secolo scorso la mostra inaugurata questa mattina, venerdì 16 dicembre, e tenuta a battesimo dal vice prefetto vicario, Patrizia Bianchetto, con l'auspicio che la cittadinanza possa imparare a frequentare e vivere il Palazzo del Governo.

"L'idea di questa mostra - ha raccontato Susanna Platinetti, curatrice della retrospettiva - è nata davanti ad un caffè fatto con la moka ed è dedicata ai nostri vecchi, artisti che io da bambina ho avuto la fortuna di conoscere personalmente. Quest'idea mi ha emozionato e così ho deciso di partire. E' stata organizzata una cena con i figli e i nipoti dei pittori, tutti professionisti, e in quel contesto è nata anche l'idea di realizzare un piccolo catalogo".

"Abbiamo raccolto le opere di 14 artisti - ha spiegato Alessandra Montanera, esperta d'arte - tutti nati intorno agli anni '30 e tutti ormai scomparsi, in alcuni casi da pochi anni. Non hanno fatto parte di un unico movimento, ognuno di loro ha espresso individualità, sensibilità ed esperienze artistiche differenti. Tutti loro, però, hanno vissuto e lavorato in un contesto cittadino, quello che si è creato intorno agli anni '50/'60, di benessere economico e di prosperità che in diversi casi ha portato al mecenatismo ma soprattutto alla nascita di diverse gallerie d'arte che hanno dato la possibilità ai nostri artisti di farsi conoscere anche al di fuori del Biellese. Faccio l'esempio dello studio di Pippo Pozzi che è stato un luogo di ritrovo e di confronto tra molte personalità del mondo della cultura di quegli anni. Poi ci sono stati i concorsi, ai quali anche gli artisti che abbiamo in mostra hanno preso parte. L'ultimo è stato il Premio Biella Incisione, che ha visto la sua ultima edizione nel 2006".

La mostra potrà essere visitata fino al 23 dicembre nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì 10-12, 14.30-16.30; sabato e domenica 15-17. Ecco l'elenco dei 14 artisti in mostra: Franceschino Barbera (Sandrun, 1927-1971), Mario Carletti (1912-1977), Giancarlo Cori (1933-1985), Franco Costa (1903-1980), Enrico Gaudino (1923-2001), Imer Guala (1926-2014), Francesco Monzeglio (1904-1978), Guido Mosca (1913-1983), Fulvio Platinetti (1928-2013), Epifanio Pozzato (1931-2007), Pippo Pozzi (1910-1999), Armando Santi (1925-2015), Mario Taragni (Barba, 1913-1969), Celso Tempia (1907-2001).

Vincenzo Lerro

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore